Oikos Architetture d’ingresso

Interpretazione dello “spazio ingresso” proposto al Cersaie 2019 a Bologna per Oikos Architetture d’ingresso.
“L’architettura d’ingresso diventa un’opera irripetibile ed eterna come la materia di cui le porte sono costituite.”

L’ingresso, quell’area “di mezzo” che collega il dentro e il fuori
…ma che si tende a sentire inspiegabilmente un po’ estranea perché discostata dal living, diviene oggi a tutti gli effetti parte dell’ambiente domestico condividendone lo stile, le nuance, la personalità del committente. La porta smette di essere semplicemente punto d’accesso dell’abitazione per divenire spazio e richiedere una sua architettura, resa attraverso la scelta dei materiali, le dimensioni, gli abbinamenti cromatici, le boiserie, i fianchi luce, il contesto installativo.

In questo voler portare al Cersaie la sua storia, fatta di made in Italy, di artigianalità e di tecnologia evoluta, Oikos sceglie di esporre le sue opere rivestendole con combinazioni di materiali di assoluto impatto come la ceramica e l’alluminio, il legno e la pietra naturale, e accompagnandole con un’inedita scelta cromatica. Un assaggio, equilibrato e significativo, di quanto l’azienda propone ai suoi ospiti nello show room di Venezia, sua sede produttiva, massimo esempio della sua capacità creativa e operativa.

Sito Web Oikos
Sito Web Cersaie
  • LUOGOCersaie Bologna
  • CLIENTEOikos Architetture D'ingresso
  • ANNO2019
  • CATEGORIA
TORNA SU